Problematiche comportamentali del cane: come correggere quelle di difficoltà media

Ott 17, 2018 | problematiche comportamentali | 0 commenti

articolo in collaborazione con
k9italy-logo

Eccoci al secondo articolo sulle problematiche comportamentali.

Nel primo, abbiamo parlato di quelle più semplici da correggere, questa volta vedremo invece le problematiche comportamentali che richiedono un po’ più di impegno.

Se hai perso il primo articolo, o vuoi rileggerlo, lo trovi a questa pagina.

Se il tuo cane salta addosso alle persone, o gioca in maniera molto brusca, una volta letto l’articolo saprai come poter risolvere il problema!

soluzione a breve termine

L’approccio a breve termine offre soluzioni “tampone” per limitare il comportamento indesiderato nel momento in cui si propone.

soluzione a medio termine

Le azioni a medio termine racchiudono le diverse procedure che nel tempo aiutano a gestire il comportamento problematico

soluzione a lungo termine

L’intervento a lungo termine descrive le buone prassi per ridurre, sino a portare all’esaurimento, l’espressione dei comportamenti indesiderati.

Le azioni richieste per le soluzioni a lungo termine agiscono profondamente sulla relazione fra cane e proprietario e richiedono maggiore impegno e costanza.

Questi sono i problemi di media difficoltà che andremo ad affrontare:

problema:

Il cane salta addosso

soluzione a breve termine

In questo caso il cane desidera attenzione. Girati di spalle, e rimani in silenzio e fermo, in modo tale da non dargli l’attenzione che cerca.

soluzione a medio termine

Lavora con il tuo cane per insegnargli a sedersi a comando. In questo modo potrai dirgli di mettersi seduto nei momenti di eccitazione, impedendogli di saltare addosso a te o ad altre persone.

soluzione a lungo termine

Approfitta dei momenti in cui ci sono più persone (ad esempio amici e parenti) per coinvolgerle nel training e chiedergli di interagire con il cane nei modi che abbiamo appena visto.

problema:

Il cane chiede cibo quando si è a tavola

soluzione a breve termine

Non dare nulla al cane mentre sei a tavola, nemmeno nel caso in cui diventi molto insistente.

soluzione a medio termine

Lavora assieme al tuo amico per insegnargli a rimanere fermo in un punto a tua richiesta. (Prova ad utilizzare una copertina o una cuccia).

soluzione a lungo termine

Se hai il forte desiderio di condividere del cibo con il tuo cane durante uno dei pasti, potrai farlo in questo modo: tieni il cibo da parte, e mettilo nella sua ciotola solo una volta che la cena sarà finita e avrai sparecchiato. Questo, solo se il cane sarà rimasto nella sua zona come richiesto.

problema:

Il cane gioca in maniera molto brusca

soluzione a breve termine

Mantieni il livello di eccitazione nel gioco basso, non muoverti troppo velocemente e a scatti, e non alzare il tono di voce. Il cane si adatterà man mano al tuo linguaggio del corpo e al tuo stato di energia.

soluzione a medio termine

Identifica dei giochi in cui il cane si comporta bruscamente, come ad esempio la pallina, la treccia, o la corsa. Inizia a giocare, e se il cane lo fa con troppa vemenza, togli il gioco e lascialo dasolo.

soluzione a lungo termine

Modula il livello di energia del cane sui giochi, aumentandolo gradualmente. Continua a giocare fino a quando il cane si comporta in maniera corretta, e se diventa troppo brusco, fermati senza assecondare le sue richieste.

problema:

Il cane scava in giardino

soluzione a breve termine

Non lasciare il cane in giardino da solo, fino a quando non avrà imparato a comportarsi come vorrai. Supervisiona le sue attività e interrompilo in caso in cui si metta a scavare.

soluzione a medio termine

Mano mano che il cane inizia a comportarsi bene, dagli maggiore fiducia e controllalo in maniera più discreta. Se scava, intervieni spostandolo e dicendogli no, e poi allontanati di nuovo. Tieni presente che il giardino non deve essere l’unico posto in cui il cane esce. Organizzati per garantirgli passeggiate e momenti di libertà in parchi o ville, in modo che appaghi i suoi bisogni e bruci un po’ di energie.

soluzione a lungo termine

Se il cane non scava più, lascialo libero di girare dasolo. Se riprende a scavare, ricomincia una supervisione più marcata.

problema:

non accetta il nuovo arrivato (cane)

soluzione a breve termine

Il primo incontro tra i due cani non dovrebbe avvenire in casa, meglio un luogo neutrale e con altri stimoli. Ad esempio puoi lasciare che si conoscano facendo una passeggiata insieme.

soluzione a medio termine

In casa non togliere spazi al tuo primo cane, non concedere le sue cucce e le sue cose al nuovo arrivato. Il nuovo cane deve avere le sue cose e i suoi spazi. Non dare attenzioni continuamente al nuovo arrivato trascurando il primo, anzi, cerca di far si che la presenza del secondo cane aumenti le attività svolte insieme a te.

soluzione a lungo termine

Gestisci le attività quotidiane dei cani in modo da garantire tranquillità al primo. Se il secondo è troppo invadente, intervieni. Così come se il primo è troppo duro. Sei tu che gestisci il tuo gruppo familiare. Lavora sul compiere attività con entrambi presenti, impostando magari dei giochi a turno. Ricordati di ritagliarti anche dei momenti di attività separate con entrambi, in modo da garantire al primo una conferma della relazione con te, e al secondo di non diventare dipendente dal primo cane.

CONSIGLIO:

Pensa bene se è il caso di prendere un altro cane, e se sei davvero convinto, fatti consigliare da un professionista riguardo a chi inserire accanto al tuo cane già presente

problema:

Il cucciolo morde in continuazione per giocare

soluzione a breve termine

Il cucciolo esplora con la bocca, e la usa anche per giocare. Dai subito delle regole al gioco, e scegli dei giocattoli adatti, che il cane possa prendere tranquillamente. Non incentivare il gioco del morso su parti del corpo.

soluzione a medio termine

Gioca con il cucciolo a un leggero tira e molla (fai piano per non rischiare di far male ai denti da latte) oppure lanciando l’oggetto in modo che lo segua, e lo prenda. Appena morde la mano o una parte del corpo, fai un urlo breve, leva i giochi e allontanati per un po’. Aspetta qualche minuto, e poi ricomincia.

soluzione a lungo termine

Aumenta l’intensità del gioco in modo da aumentare l’eccitazione del cucciolo. Se gioca in maniera adeguata premialo verbalmente, con carezze e continuando a giocare. Se comincia a giocare mordendo, fermati, grida al morso, togli i giochi e allontanati. Dopo poco ripresentati e riprendi. Il cucciolo capirà presto che se ti morde finisce il gioco.

problema:

Il cane non accetta il/la compagno/a

soluzione a breve termine

Non escludere il cane dalla quotidianità, e cerca di non stravolgere le sue abitudini. Non sacrificare tutto il tempo che passava con te per fare altro. Cerca di mantenere le uscite e i momenti di gioco, e lavora su 1 o 2 giochi che il cane gradisce in maniera particolare (pallina, lotta con la treccia, o altro).

soluzione a medio termine

Inserisci il tuo compagno, o la tua compagna, nelle attività di gestione del cane. Prima in maniera più velata, come osservatore (per esempio quando dai la pappa al tuo cane, o come accompagnatore nelle uscite e nelle attività quotidiane). Non isolare il cane quando siete insieme, e fai svolgere gradualmente anche a lui o a lei, le stesse attività.

soluzione a lungo termine

Fai giocare il tuo compagno o la tua compagna, ai giochi che il cane ha appreso e che gli piace fare. Inizia prima tu, e poi inserisci anche lui o lei. Lascia gradualmente il comando a lui o a lei, in modo che i due riescano a creare una relazione piacevole tra di loro, basata su fiducia e divertimento.

Ti piace questo argomento?

Per restare aggiornato sui prossimi articoli, e per approfondire l’educazione del cane, iscriviti e scarica ora il PDF gratuito con le 10 regole per l’educazione di base!
Una volta letto, avrai le conoscenze minime indispensabili per comunicare meglio con il cane.